banner0

Alto Adige nella morsa del maltempo

Lunedì 18 Novembre - 08:00

Ancora tanta neve in Alto Adige, alle prese con la terza ondata di maltempo in meno di sette giorni. Neve bagnata che pesa sui quasi due metri già caduti nei giorni scorsi e provoca valanghe: come a Martello, nella omonima valle. Il fiume di neve, alberi e detriti ha invaso l'abitato, ma per fortuna ha danneggiato solo due case. Sono comunque 20 gli sfollati, in una valle fantasma, perché isolata. E isolata è pure la Val Senales: anche qui, resta altissimo il rischio valanghe. Scuole chiuse e turisti costretti a restare in hotel. In totale sono una cinquantina le strade chiuse. Sono state riaperte invece la statale, la ferrovia e l'autostrada del Brennero, bloccate per alcune ore dopo che un cavo si era staccato da un traliccio della media tensione. I black out continuano a essere l'emergenza di questi giorni, con 2400 famiglie ancora senza corrente elettrica e le comunicazioni cellulari che vanno e vengono. Il grande lavoro dei volontari e il senso civico della popolazione hanno evitato il peggio. Ma è in arrivo una nuova perturbazione martedì, che porterà di nuovo tanta neve.

La nostra Piattaforma multimediale