banner0

Femminicidio, Raimondi: la procura contesta a Cattoni la premeditazione

Martedì 23 Febbraio - 15:38

La Procura della Repubblica contesta la premeditazione a Lorenzo Cattoni, 39 anni autore del femminicidio di Cortesano. L’ipotesi - ci spiega il procuratore capo Raimondi - è che abbia attirato la donna al capanno in campagna con il pretesto di darle un assegno per il figlio. Del resto Deborah Saltori dipendeva da quell’assegno. Aveva 4 bocche da sfamare ed evidentemente non aveva scelta, non sarebbe andata altimenti nella tana del lupo. Una vicenda che ci lascia attoniti e senza parole, l’ennesima annunciata. Ci si pongono tante domande, ogni volta che succede. Si fa abbastanza per difendere queste donne, vengono colti i loro segnali o piuttosto vengono lasciate sole? Intanto restano 4 ragazzi che non avranno più la loro mamma ed uno di loro, il più piccolo, nemmeno il papà che se riuscirà a sopravvivere, di certo non potrà crescere suo figlio

La nostra Piattaforma multimediale