banner0

Gelate: si teme per le coltivazioni

Giovedì 08 Aprile - 12:14

Il gelo ha colpito duramente le coltivazioni trentine e non solo. Lo fa sapere Coldiretti con un monitoraggio sugli effetti dell'ondata di freddo gelido che ha devastato i raccolti dal Piemonte alla Lombardia, dal Trentino al Veneto, dall' Emilia Romagna alle Marche, dalla Toscana al Molise. 'In Trentino, in particolare la notte appena trascorsa è stata quella più rischiosa –dichiara Marica Sartori direttrice di Codripra. La temperatura è scesa sotto lo zero in tutta la provincia, ad Aldeno e Trento è andata sotto di qualche grado mentre nelle terre più alte,, dove il freddo si fa più sentire, anche di 6 o 7 gradi. Particolarmente colpiti i ciliegi per lo stato fenologico più avanzato. Per quanto riguarda il melo dipende dalle zone e dalla presenza degli impianti antibrina. Per le viti si teme nel fondovalle anche se queste piante sono ancora indietro. Sartori conclude che è ancora prematuro pensare alla quantifica dei danni. Bisogna aspettare. "Una situazione - sottolinea anche Coldiretti - drammatica per molte imprese agricole che hanno visto perdere in una giornata il lavoro di un intero anno".

La nostra Piattaforma multimediale