banner0

Green Pass: domani scatta l’obbligo

Giovedì 14 Ottobre - 10:25

Siamo alla vigilia: da domani sarà obbligo esibire il certificato verde per accedere ai posti di lavoro sia pubblici che privati. Le preoccupazioni non mancano, e riguardano la necessità di garantire il funzionamento dei servizi e le attività delle imprese. Mentre il sistema tamponi teme il collasso, con le farmacie sature e la possibilità non troppo remota che non riescano a soddisfare la richiesta, enti pubblici, imprese, tribunali si organizzano nella consapevolezza che finchè il Qrcode non passa sotto l’apposito scanner non è possibile sapere se il lavoratore può entrare o no. Il presidente Fugatti stima una percentuale di circa il 15%, in linea col resto d’Italia, dei dipendenti della Provincia sprovvisti di certificazione. Al 10% autisti, macchinisti e capotreni – ed è negli autotrasporti che la preoccupazione è più forte, anche a causa della presenza di lavoratori stranieri, magari vaccinati ma con Sputnik, il medicinale russo non riconosciuto il Europa. Sul sito di Trentino Trasporti è stata creata una sezione apposita per gli aggiornamenti sulle corse: previsti bus sostitutivi di treni cancellati e sospensione delle corse meno affollate nei pomeriggi e extraurbane alla domenica per garantire il servizio scolastico durante la settimana. Le aziende si preparano nominando incaricati al controllo e in alcuni casi stanno valutando di farsi carico dei costi dei tamponi pur di non perdere personale. Intanto il green pass è necessario anche per accedere alle sedi giudiziarie regionali: magistrati, giudici di pace, dipendenti. Libero però l’ingresso per chi entra negli uffici per certificati o altri documenti, avvocati, consulenti, periti, testimoni e parti dei processi. Nelle strutture sanitarie obbligati anche i circa 2800 tecnici e amministrativi in forza all’Azienda, di cui circa il 10% non ancora vaccinato.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 22/10 ore: 19.53

  • 22/10 ore: 13.34

  • 22/10 ore: 10.43

  • 22/10 ore: 07.51

  • 22/10 ore: 06.51

  • 22/10 ore: 06.47

  • 21/10 ore: 19.49

  • 21/10 ore: 13.41

  • 21/10 ore: 10.36

  • 21/10 ore: 07.47