Il PD: “per l‘A22 investimenti miliardari mai discussi in aula”

Venerdì 13 Maggio - 11:44

Investimenti miliardari e progetti ambiziosi come il controllo della guida da remoto come prospettive di sviluppo. Sono, anzi sarebbero, gli impegni di Autobrennero assunti con la prospettiva di ottenere il rinnovo della concessione della rete autostradale da Modena al confine di Stato per i prossimi 50 anni. Gli investimenti supererebbero i 7 miliardi di euro che non riguarderebbero solo la manutenzione dell’asse autostradale ma anche per creare quel così detto corridoio verde che in parte dovrebbe portare al trasporto di merci su ferrovia e dall’altra una digitalizzazione della tratta che dovrebbe consentire la guida autonoma dei veicoli. Questo porterebbe ad una riduzione delle emissioni inquinanti oltre che a garantire una maggiore sicurezza. C’è poi in ballo anche la realizzazione della terza corsia dinamica e molto altro legato alla ricarica delle auto elettriche. Un piano d’azione, insomma, dal forte impatto economico ed ambientale che in queste ore è nelle mani del Ministero delle infrastrutture in attesa di un si da parte del Governo. In Trentino, però, non se ne saprebbe assolutamente nulla o per lo meno questo sostiene il Partito Democratico che s’è visto costretto a chiedere una seduta del Consiglio Provinciale apposita per ottenere informazioni da parte della Giunta provinciale.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 28/05 ore: 13.45

  • 28/05 ore: 08.00

  • 27/05 ore: 20.10

  • 27/05 ore: 18.05

  • 27/05 ore: 17.40

  • 27/05 ore: 16.45

  • 27/05 ore: 16.26

  • 27/05 ore: 16.06

  • 27/05 ore: 15.57

  • 26/05 ore: 20.07