WorldSkills 2022: il Team Italy torna a gareggiare

Giovedì 22 Settembre - 12:40

La rigida politica attuata in Cina per combattere il Coronavirus ha reso impossibile la disputa dei campionati mondiali dei mestieri inizialmente in programma quest'anno a Shanghai. Per garantire ai giovani protagonisti della rassegna, allenatisi per mesi, l’opportunità di far emergere tutto il proprio talento, i Paesi membri di WorldSkills hanno deciso di non indugiare e di organizzare i campionati mondiali dei mestieri in diverse località sparse per il mondo. "Le 61 gare, che vedranno impegnati 1.013 candidati, si svolgeranno nell'arco di 8 settimane in 15 Paesi, tra cui Austria, Canada, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Corea, Lussemburgo, Alto Adige/Italia, Svezia, Svizzera, Stati Uniti e Regno Unito - ha spiegato il presidente di lvh.apa Martin Haller durante l’odierna conferenza stampa. Il format della rassegna non cambierà molto. Le giornate di gara e gli incarichi saranno organizzati in base ai criteri tradizionali. Solo le date delle gare cambieranno in base alla professione ed i competitor si sfideranno in luoghi ed in momenti diversi. "Il nostro team è molto motivato e ci auguriamo che i giovani competitor sappiano far valere ancora una volta tutta la propria maestria - ha aggiunto Gert Lanz, Delegato Ufficiale di WorldSkills Italy. Le prestazioni dei giovani talenti sono state più volte premiate con delle medaglie negli ultimi anni e simili performance sono diventate il fiore all'occhiello della formazione professionale. "Siamo molto orgogliosi di avere nella nostra provincia una forza lavoro tanto giovane e qualificata – ha commentato l’assessore provinciale per l’economia e la formazione Philipp Achammer -. Grazie al sistema formativo duale è possibile ottenere una combinazione ideale tra apprendimento scolastico ed applicazione nella prassi.” I campionati mondiali a Bolzano Per la prima volta nella storia il capoluogo dell’Alto Adige ospiterà due prove dei campionati mondiali. WorldSkills Italy si è infatti candidata per ospitare le competizioni dei pittori e verniciatori e quelle dei piastrellisti, aggiudicandosi l’organizzazione degli eventi. "Stiamo parlando di una grande opportunità per l'Alto Adige e per l’Italia in generale - ha spiegato il delegato tecnico di WorldSkills Italy Thomas Pardeller -. I preparativi sono in corso da tempo e non vediamo l'ora di accogliere 13 competitor a testa per ognuna delle due gare, con un totale di 19 diverse Nazioni rappresentate. Dal 3 al 6 novembre 2022 la Fiera di Bolzano ospiterà infatti entrambe le competizioni.” I concorrenti potranno esprimere tutto il proprio valore su circa 2.000 metri quadrati, nell’ambito della rinomata Fiera d'Autunno di Bolzano. Roland Strimmer, portavoce degli esperti del Team Italy, ha sottolineato: "Non si può immaginare cosa richieda l'organizzazione di una simile competizione. Al contempo però, ci riempie di orgoglio aver portato a Bolzano questa prestigiosa competizione internazionale. Per entrambe le professioni si tratta di un palcoscenico di grande valore.” Alexander Dallio, presidente provinciale dei Giovani Artigiani lvh.apa, ha confermato questo pensiero: "WorldSkills è diventato un punto di riferimento importante e irrinunciabile nel mondo della formazione. La sola esperienza fornita dalla partecipazione ad un simile concorso rappresenta una delle migliori scuole di apprendimento possibili, tanto a livello privato quanto in ambito professionale. Senza dimenticare che i vincitori e i competitor sono modelli a cui i giovani guardano con particolare interesse.”

La nostra Piattaforma multimediale

  • 05/10 ore: 21.08

  • 05/10 ore: 14.38

  • 05/10 ore: 11.20

  • 05/10 ore: 09.04

  • 05/10 ore: 07.11

  • 04/10 ore: 21.22

  • 04/10 ore: 14.49

  • 04/10 ore: 11.18

  • 04/10 ore: 09.00

  • 04/10 ore: 07.06